lunedì 5 marzo 2012

Le stelle staranno ad ascoltare


Cari lettori, in occasione dell’uscita del libro di Matteo Chiavarone “Con dolce curiosità” dedicato al grande poeta Andrea Zanzotto avevo deciso di indire un concorso di poesia, ora è arrivato il momento di pubblicarle in modo che sarete voi a scegliere la vostra preferita.


Là fuori la duna
casa solitaria,
monotona
alla finestra
la pioggia.
Dietro a me
tic tac
un orologio,
la mia fronte
contro il vetro.
Niente.
Tutto passato.
Grigio il cielo,
grigio il mare
e grigio
il cuore.

Cat

 
 "A te"

Un soffio di vento
un battito del cuore
nella notte il dolore
non mi lascia più.

Un arcobaleno di luce
mi avvolge e mi prendi
una mano mi tendi
ma già non ci sei più.

Stefi

A voi la scelta! Quale di queste due poesia vi ha emozionato di più, vi ha suscitato qualche ricordo o semplicemente trovate più bella?

2 commenti:

  1. sono tutte e due un pò tristi...ma credo di preferire la seconda, anche se la prima non è male!

    RispondiElimina
  2. Per me la seconda è sublime.

    RispondiElimina